Una mostra per raccontare la santità e la devozione

Il Centro Pastorale di Lamezia Terme accoglierà una mostra tematica promossa dall’Associazione Sinergie Culturali. La mostra itinerante dedicata ai Santi, santità e santini di Calabria vuole ritagliarsi la giusta prospettiva per descrivere come i calabresi vivvono la santità e la devozione. La mostra sarà inaugurata a Lamezia Terme, lunedì 28 alle ore 19.00, in tale occasione Demetrio Guzzardi, curatore dell’esposiozione, accompagnerà i visitatori attraverso una visita guidata introdotta dalle sue descrizioni. Un’esposizione per raccontare duemila anni di cristianità, in cui trovano posto episodi della vita di Gesù, della Vergine Maria e dei santi, dove si trovano immagini di miracoli e santuari della Calabria, ed anche dei fondatori delle congregazioni religiose sorte nella regione. Una particolare attenzione è stata riservata all’arte sacra delle Chiese presenti sul territorio, ed alla figura di San Francesco di Paola, il taumaturgo venerato anche fuori dai confini regionali e nazionali.

Il santino, che storicamente rappresenta il simbolo della tradizione popolare con cui esprimere la propria fede, è al centro di questa mostra per allacciare anche i rapporti con un passato non troppo lontano. Un passato durante il quale milioni di calabresi, tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Ventesimo secolo, a causa delle loro precarie condizioni di vita sono stati costretti ad abbandonare la loro patria con una speranza di vita migliore da conquistare in America. Nei loro viaggi di speranza portavano con sé l’immagine della Madonna o del Santo patrono che avevano sempre pregato, per tenere saldo il vincolo con le proprie origini e con la personale identità. Nella giornata di martedì 29 maggio, inoltre, si assisterà alla proiezione del docufilm sulla vita e l’opera della beata Elena Aiello. L’appuntamento del primo giugno, invece, sarà focalizzato sulla figura e sulla spiritualità di don Gaetano Mauro fondatore dei Missionari ardorini, a questo incontro interverranno anche don Celeste Garrafa ed il presidente regionale del Movimento Cristiano Lavotratori, Vincenzo Massara.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.