Serie A, 6ª giornata. Il Crotone a caccia di punti contro l’Atalanta

Torna la serie A dopo il turno infrasettimanale e il Crotone è chiamato a superare in fretta la batosta di Roma. I rossoblu sono usciti esce dall’Olimpico con una sconfitta prevedibile, anche se in tanti speravano con un risultato diverso. La differenza con la Roma è stata notevole sotto tutti i punti di vista: tecnico, tattico e atletico. Ma la salvezza non si costruisce con le grandi: se il Crotone vorrà salvarsi dovrà iniziare a vincere partite come quella di lunedì prossimo in casa contro l’Atalanta.

Ma forse il problema è proprio questo: la squadra calabrese non ha ancora giocato una vera partita in casa, anche perché Pescara è troppo lontana e non c’è la possibilità di riempire lo stadio con i tifosi di casa che diano la spinta necessaria. Aspettare però di tornare a giocare allo Scida sarebbe controproduttivo. Fallite le occasioni contro Empoli e Palermo, con l’Atalanta, anche senza il proprio pubblico, servono i tre punti.

Crotone

Dall’altro lato gli orobici sono in crisi di risultati, come rislatano anche gli esperti di quote di scommesse sul calcio di questa web, e reduci dalla sconfitta interna contro il Palermo nel turno infrasettimanale. Per Gasperini un risultato negativo significherebbe esonero con Prandelli pronto a subentrare.

La squadra di Nicola recupera Trotta e Dusenne ma non Rosi, fermo ancora ai box. L’ex tecnico di Bari e Livorno dovrebbe tornare al suo 3-4-3 con Trotta e Falcinelli che dovrebbero essere schierati insieme in attacco, accanto (o magari davanti) a Palladino.

Nelle altre partite della sesta giornata, è già sfida a distanza tra Napoli e Juventus con l’Inter che si presenta come outsider. I partenopei ospitano la sorpresa Chievo con il quale divide la seconda piazza in classifica. La Juventus invece fa visita al nuovo Palermo di De Zerbi che sembra già un’altra squadra rispetto al passato. Anche l’Inter ha un turno agevole, con il Bologna che arriva a San Siro reduce dalla bella vittoria interna contro la Sampdoria.

Meno agevole la partita della Roma che va a Torino contro i granata che hanno recuperato Belotti e vogliono riprendere la marcia di inizio campionato. La squadra di Spalletti non può permettersi di far scappare Inter, Juve e Napoli e per questo è obbligata a vincere.

In ottica salvezza, anche la sfida tra Lazio e Empoli è importante per il Crotone. Una vittoria biancoceleste fermerebbe la corsa degli azzurri. La Lazio inoltre deve rimediare la sconfitta di San Siro e proverà già dalla sfida interna contro gli uomini di Martusciello.

Il Genoa di Juric, dopo la bella prova contro il Napoli, cerca i tre punti contro un Pescara che sembra aver rallentato il passo. La squadra di Oddo non riesce più a segnare e forse manca un vero bomber in attacco. Il Genoa dovrà fare a meno di Pavoletti, ma è pronto a lanciare Simeone jr che già contro il Napoli ha dato dimostrazione di essere un ottimo centravanti.

Il Sassuolo è inciampato a Verona e la partita interna contro l’Udinese è l’occasione giusta per riscattarsi. Sarà sfida a distanza tra due bomber come Defrel e Zapata in stato di grazia nelle ultime due partite.

Bella sfida invece tra Fiorentina e Milan nel posticipo domenicale. Montella vuole giocare uno scherzo alla sua ex squadra, approfittando dello stato di forma della sua squadra, particolarmente positivo. Tra i viola dovrebbe tornare Kalinic che ha risposato nel turno infrasettimanale.

Chiude la giornata, dopo il Crotone, il monday night tra Cagliari e Samp. Le due squadre hanno subito due brutte sconfitte, anche se forse pesa più quella della Samp che nelle ultime due giornate ha creato tanto raccogliendo zero. Giampaolo forse dovrà mischiare qualche carta.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *