La Calabria insegue la Sicilia nella corsa ai Prediciottesimi

Lo stretto di Messina, che separa la Sicilia dalla Calabria e il mar Tirreno dallo Ionio, è largo appena 3,2 chilometri nel suo tratto più breve. Non sorprende allora che non ci sia voluto molto, in termini di tempo, affinché la mania dei prediciottesimi, i video di ragazzi e ragazze realizzati da fotografi professionisti e proiettati durante la festa per il raggiungimento della loro maggiore età, attraversasse questa piccola distanza e dall’isola sicula prendesse piede nella penisola.

Rispetto ai primi filmati comparsi anni fa sulla popolare piattaforma Youtube, quasi tutti ambientati in Sicilia e soprattutto nelle zone di Catania e Palermo, oggi i video di prediciottesimi made in Calabria sono infatti cresciuti a dismisura, e fanno registrare numeri incredibili per quanto riguarda le visualizzazioni.

In realtà, da fenomeno mediatico degli anni passati, finito al centro dell’attenzione mediatica al punto che non solo la rete La5 ne ha mandato in onda una mini serie, ma anche che molti dei giovani protagonisti dei video (soprattutto ragazze) sono state ospitati in trasmissioni sulle principali reti nazionali, oggi fare un prediciottesimo è diventata una pratica assolutamente normale. Come spesso accade nel nostro paese, infatti, spesso si sollevano polveroni per qualcosa che è solo nuovo rispetto al passato, e quando la tempesta passa, quella cosa finisce persino nel dimenticatoio.

E così, finalmente al riparo dai riflettori, il fenomeno dei prediciottesimi continua a crescere in modo costante, forte del fatto che oggi giorno la maggiore età di un figlio o di una figlia viene considerato un evento importante quanto altre occasioni cruciali nella vita dell’individuo, come ad esempio il matrimonio, e come tale merita di essere onorato, filmato, immortalato.

Così, partito dalla Sicilia dove oggi esistono addirittura fotografi professionisti che si sono specializzati in questo genere di servizio, il prediciottesimo si è allargato a macchia di leopardo in tutta Italia, e in particolar modo in quelle regioni che, vuoi per vicinanza spaziale e culturale, vuoi per caratteristiche territoriali simili, si prestavano meglio a raccoglierne l’eredità.

Calabria, la nuova terra dei Prediciottesimi

Tra queste non poteva mancare la Calabria, una regione bellissima che, tra mare, montagne e città meravigliose, non ha nulla da invidiare alla “terra natale dei prediciottesimi”. Se infatti molti dei prediciottesimi sono ambientati in contesti balneari, ad esempio sulle spiagge, sulle scogliere o direttamente in mare, ad esempio in barca, anche la Calabria propone tanti bellissimi scorci, alcuni quasi completamente selvaggi, come ad esempio la spiaggia di Grotticelle, ed altri impreziositi da deliziosi borghi che ne fanno da contorno, come ad esempio Chianalea di Scilla. E per chi ama girare delle scene anche in montagna, magari con la neve come si vede nei video di tanti prediciottesimi di ragazzi e ragazze in Sicilia che si mettono in posa sullo sfondo della neve dell’Etna, il Parco Nazionale della Sila offre una miriade di bellezze imperdibili, tra verdi prati, laghi e boschi incantati.

Insomma, magari la Calabria non strapperà mai alla Sicilia il primato di “Terra dei Prediciottesimi”, ma nel frattempo ha tutte le carte in regola per combattere ad armi pari.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *