Congresso internazionale Simeup sui temi pediatrici

L’VIII edizione del Congresso Nazionale “Il bambino del mediterraneo: ospedale e Territorio- Nuova frontiera della Pediatria” si svolgerà a Squillace Lido dal 24 al 27 maggio. Il convegno è promosso dalla Società Italiana di Medicina d’Urgenza Pediatrica, con il patrocinio dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro. Diversi argomenti, riguardanti problematiche del bambino: dai sintomi alle patologie, dalla prevenzione alla diagnosi, verrano trattati nel corso di quest’assise. Parteciperà anche una delegazione di pediatri provenienti degli Emirati Arabi Uniti. Nel corso della seconda Conferenza internazionale “Il Bambino del Mediterraneo” svoltasi a Dubai, a dicembre, è intervenuta la dottoressa Stefania Zampogna, dirigente dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio”, in quella circostanza è stata siglata una collaborazione scientifica fra i pediatri italiani e quelli arabi. L’obiettivo di tale protocollo di collaborazione è quello progredire sinergicamente sul piano della ricerca e della cura; infatti, si tratta di un’esperienza che consente uno scambio vantaggioso sia a livello conoscitivo che procedurale. Il sistema pediatrico presente negli Emirati Arabi, si caratterizza per un buon livello tecnologico e per uno standard di accoglienza e cura alto, ma ha come grossa pecca il fatto che gli ospedali non utilizzano differenziazioni anagrafiche.

Per questo gli specialisti italiani hanno cercato di migliorare questo status favorendo le cure pediatriche legate alle esigenze di ogni singolo paziente, avvalendosi della collaborazione delle figure di pediatria, medico generico, pediatra ambulatoriale e sull’attività del pronto soccorso pediatrico. Tra le altre iniziative intraprese dalla struttura sanitaria calabrese vi è il protocollo d’intesa firmato dall’ospedale “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro e l’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma, che prevede la creazione a Catanzaro di un Centro per le Chirurgie pediatriche del Mediterraneo. Il congresso sarà preceduto mercoledì 23 dallo svolgimento del corso professionale Basic Life Support Defibrillation, per formare sul tema delle manovre di primo soccorso, rianimazione e defibrillazione in età pediatrica, fornendo, quindi, le competenze necessarie per intervenire sulle giovani vittime colpite da arresto cardiaco o da ostruzione delle vie aeree. Nelle giornate del 24 e del 25 si svolgeranno incontri e dibattiti, incentrati su question time, si tratteranno argomenti di grande interesse come le ipoglicemie, la febbre, la radioterapia pediatrica, i vaccini, i disordini aero-digestivi, l’approccio alla celiachia e gli screening oculistici. Il 26 maggio, il tema del congresso verterà sul quadro clinico del piccolo paziente colpito da shock (ipovolemico, settico, anafilattico, cariogeno e neurogeno) e sulla odontoiatria pediatrica. Infine, domenica 27 maggio si terrà il Corso Nazionale per Informatori in Triage Pediatrico.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.